Isola delle femmine

Palermo

L’Isola delle Femmine è una cittadina che si trova a nord di Palermo e che condivide il nome con la piccola isola che si trova a pochi chilometri dalle sue coste.

È conosciuta per la sua riserva naturale e anche per le due affascinanti torri, costruite nel XVesimo secolo.

Una di queste la si può ammirare ancora oggi sulla terraferma e sarebbe stata edificata durante il regno aragonese, mentre l’altra (chiamata anche Torre del Mare) sarebbe stata eretta durante il periodo romano.

L’Isola delle Femmine ospita anche una bella chiesa, risalente al 1850 e dotata di preziosi affreschi e di meravigliose sculture.

La località è anche famosa perché Joe di Maggio, il celebre giocatore di baseball, il 28 agosto 1955 fu sorpreso dai paparazzi all’aeroporto di Roma Fiumicino mentre si stava recando all’Isola delle Femmine.

In quell’occasione di Maggio rivelò che non solo i suoi genitori erano originari di quel luogo, ma una volta giunto sul posto, si recò a cercare il sindaco, che lo ospitò e, insieme alla sorella, cercò di aiutarlo a trovare i legami famigliari perduti.

Cosa fare sull’Isola delle Femmine

L’isola è una meta perfetta per le vacanze estive, perché oltre ad offrire spiagge di sabbia bianca, propone numerose attività acquatiche, dalle immersioni al windsurf, passando per le gite in barca.

Cosa vedere

  • Riserva naturale di Capo Gallo: distante appena 12 chilometri dal Teatro Massimo, questa riserva è stata creata nel 2003 e ospita numerose specie marine e che vivono nei pressi delle spiagge calcaree, come la cicogna bianca, il gruccione, il cuculo, il gabbiano reale e il falco pellegrino.
  • Monumento alla strage di Capaci: situata lungo l’A29, questa stele rossa con in cima la stella simbolo dello Stato Italiano è stata edificata nel punto in cui, il 27 maggio 1992, Giovanni Falcone perse la vita insieme alla moglie Francesca Morvillo e agli agenti della sua scorta durante un attentato esplosivo di stampo mafioso.

Spiagge

Durante il periodo estivo le spiagge dell’Isola delle Femmine sono molto frequentate, tuttavia, se un po’ di folla non è sufficiente per fermare la tua voglia di mare e di abbronzatura, qui troverai ad accoglierti una sabbia finissima e acque dai fondali cristallini.

In alternativa, se preferisci gli ambienti più tranquilli e “isolati”, puoi recarti anche alla spiaggia di Mondello, che si trova a 16 minuti di macchina e che può essere raggiunta anche con i mezzi pubblici in appena 47 minuti.

Come arrivare all’Isola delle Femmine

  • Auto: partendo da Palermo, prendi l’autostrada A29 in direzione di Trapani ed esci allo svincolo “Capaci-Isola delle Femmine”, dopodiché prosegui fino a raggiungere la tua meta. Se desideri arrivare sull’isolotto che si trova vicino alla cittadina, dovrai posteggiare l’auto presso il piccolo molo situato vicino alla spiaggia principale e continuare il tuo viaggio in barca.
  • Treno: sempre a Palermo, devi acquistare un biglietto con la fermata “Isola delle Femmine”, poi dovrai prendere uno dei treni diretti verso Trapani. Il viaggio dura all’incirca mezz’ora.
  • Bus: l’Isola delle Femmine può essere raggiunta anche in bus prendendo uno dei mezzi della linea 628 gestita dalla Amat, l’azienda dei trasporti palermitana.