Selinunte cosa vedere e fare tra archeologia e mare

In una delle mie tante escursioni in Sicilia ho organizzato un viaggio di 4 giorni che faceva tappa anche a Selinunte e successivamente a Marinella di Selinunte. Sono due località bellissime e poco conosciute in provincia di Trapani ed in particolar modo Selinunte si trova a Sud Ovest della costa.

Oggi ti parlerò della mia visita a Selinunte e ti darò dei consigli su cosa vedere, cosa e dove mangiare e soprattutto dove passare una giornata al mare.

Cosa visitare a Selinunte

Abitando in Sicilia son partita da Catania con la mia auto, per cui ho avuto modo di spostarmi da un posto all’altro in modo abbastanza veloce e semplice. Appena arrivata a Selinunte la prima cosa che ho voluto fare è stata quella di visitare il Parco Archeologico di Selinunte e Cave di Cusa. È un parco archeologico al dire il vero non molto conosciuto che però ha delle grandi potenzialità, in realtà non ha nulla da invidiare alla Valle dei Templi di Agrigento.

Parco Archeologico e cave di Cusa diSelinunte
Parco Archeologico di Selinunte

In un percorso lunghissimo, e un po’ estenuante per via dei 30° C, ho potuto vedere le seguenti aree presenti all’interno del parco archeologico: Acropoli, Collina di Manuzza, Collina Orientale, Collina della Geggera, Quartiere Artigianale, Battistero Bizantino, Cave di Cusa.

Consigli: nelle giornate particolarmente calde porta con te un cappellino per poteggere il viso dal sole e delle bevande fredde per rinfrescarti durante la giornata. Il percorso come ti dicevo è abbastanza lungo e ci sono poche zone di ombra dove poterti riparare nel caso in cui dovessi scegliere di visitarla in Estate. Quindi scarpe comode e chiuse, e poco peso nello zaino.

L’area archeologica di Selinunte è aperta tutti i giorni, dal Lunedì alla Domenica dalle ore 9.00 alle ore 19.00 (biglietteria aperta fino alle 18.00). In particolare, le Cave di Cusa chiudono alle ore 13.00.

Il prezzo del biglietto intero è di 6,00 euro, mentre il prezzo del biglietto ridotto è di 3,00 euro. L’ingresso è gratuito per tutti i cittadini europei che hanno meno di 18 anni, inoltre l’ingresso è gratuito per tutti ogni prima Domenica del mese.

La visita al parco archeologico ti porterà via più di mezza giornata, per cui se stai pensando di visitare Selinunte, ti consiglio di soggiornare almeno 2 giorni.

Cosa fare a Marinella di Selinunte: la spiaggia

Marinella di Selinunte
Marinella di Selinunte

La seconda tappa fondamentale di questo viaggio è Marinella di Selinunte che dista pochi chilometri dalla città di Selinunte. È una località balneare di cui mi sono innamorata per via della tranquillità e della bellezza del posto.
In particolare è presente una piccola spiaggetta con la sabbia dove fare i bagno in tutto relax ed un pontile dove fare una passeggiata nelle ore pomeridiane.

Questo luogo così lontano dalla confusione e dal caos cittadino è secondo me il luogo ideale per trascorrere una o più giornate di riposo con il tuo partner o con la tua famiglia e bambini.

Dove e cosa mangiare

Essendo un luogo di mare qui la specialità della casa è il pesce. Sulla spiagga di Marinella c’è il Lido Tukè aperto sia di giorno che di sera dove è possibile consumare una cena a base di pesce con menù alla carta o con un menù turistico. Nel secondo caso il prezzo è davvero accessibile, per due persone il prezzo totale è di circa 32 euro. Il menù turistico comprende spaghetti allo scoglio, pesce spada, insalata, vino, acqua e caffè.

Dove dormire a Marinella di Selinunte

Sebbene sia un paesino piccolo, ci sono diverse alternative in vista soprattutto della stagione estiva. I prezzi partono da 45 euro a notte per una camera matrimoniale in un hotel a 3 stelle e possono aumentare in vista dell’alta stagione e delle disponibilità delle camere.

Per vedere tutti gli hotel o i B&B Marinella di Selinunte o di Selinunte ti consiglio di prenotare in largo anticipo il tuo soggiorno. Per le mie prenotazioni come sempre scelgo Booking, trovi tutte le offerte a prezzi più bassi rispetto ad altri siti.

guarda gli hotel a Marinella di Selinunte

Come arrivare e mappa

Da Catania prendi l’autostrada A19 verso Palermo, prosegui verso l’uscita Caltanissetta/Agrigento, prosegui verso Castelvetrano e la strada statale 115 fino ad arrivare a destinazione. Tempo di percorrenza 3 ore e 20 minuti, con una distanza di 263 km.

Da Palermo prendi la strada SS624 direzione Sambuca di Sicilia, prendi la SS115 in direzione Castelvetrano. Tempo di percorrezza 1 ora e 35 minuti, con una distanza di 104 km.

Da Trapani: prendi la SP29 fino ad arrivare a Salemi, imbocca la E90 e la SS115 con direzione Marinella . Tempo di percorrenza 1 ora e 20 minuti, con una distanza di 73 km.