Visitare Ragusa: la città dai due volti

Se vuoi visitare Ragusa, una delle città più belle della Sicilia, questa guida ti sarà davvero utile, per non perderti nessuna delle bellezze della città situata alle pendici dei monti Iblei.

Iblea, la città vecchia

Situata nella parte orientale della Sicilia, il tuo viaggio a Ragusa non può che partire da Ibla “la città vecchia”. Ibla conserva il suo cuore antico, fatto da piccole stradine medievali dove si riesce ancora oggi a respirare atmosfere d’altri tempi.

Per arrivare ad Ibla si deve percorrere la Scalinata di Santa Maria delle Scale, che con i suoi 340 scalini lega la città vecchia da quella nuova. Arrivati in cima alla faticosa ma bellissima Scalinata di Santa Maria delle Scale si può ammirare un panorama mozzafiato.

L’ingresso alla città vecchia è indicato dalla Statua di San Francesco di Paola posta all’angolo di Palazzo Cosentino e da qui puoi ammirare alcuni degli edifici più belli di Ragusa, tra cui la Chiesa di Santa Maria dell’Itra, il Palazzo Nicastro e la Chiesa del Purgatorio.

Proseguendo si arriva al Duomo di San Giorgio, posto in cima ad una monumentale scalinata da cui domina tutta la città di Ibla. Luogo davvero affascinante la quale si merita senza alcun dubbio, una visita guidata al suo interno. Nelle vicinanze sono presenti anche le rovine della Chiesa di San Giorgio Vecchio di cui rimangono solo il ricco portale gotico ed un rilievo del Santo. Dietro i resti della chiesa si apre il Giardino Ibleo in cui all’interno si trovano la Chiesa dei Cappuccini e la Chiesa di San Giacomo.

La città Nuova

Proseguendo il nostro itinerario delle cose da vedere a Ragusa, non può mancare una guida verso i monumenti  presenti nella città nuova di Ragusa. Il nostro itinerario inizia sempre dalla Scalinata di Santa Maria delle Scale, qui percorrendo il Corso Italia, si arriva al Palazzo Bertini, caratterizzato da 3 potenti, i quali sembrano osservare tutti i passanti. Senza dubbio il monumento più interessante della città nuova di Ragusa è la Cattedrale di San Giovanni, costruita nel XVIII secolo. Proseguendo per Via Roma si arriva al Museo Archeologico Ibleo, nella quale sono presenti numerosi reperti, provenienti per la maggior parte dagli scavi archeologici di Camarina.

Cosa mangiare a Ragusa

Pasta picchi pacchiu

Ragusa non è conosciuta solo per le sue bellezze architettoniche, ma anche per i ricchi paesaggi e per la sua arte culinaria. Se visiti la città iblea non perderti alcuni dei meravigliosi piatti ragusani, conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo.

Ti consigliamo di assaggiare la pasta a picchi pacchiu o le lasagne cacate, gamberoni grigliati e l’impanata di palombo al forno.