Mondo Sicilia

Cosa vedere a Catania

5 aprile 2017
Cosa vedere a Catania

Catania è una delle città più importanti della Sicilia e si trova nella parte orientale dell’isola. In questa guida ti mostrerò cosa vedere a Catania almeno una volta nella vita.

Prima di iniziare con la lista delle cose da vedere e dei luoghi da visitare, vorrei portarti a conoscenza del fatto che la città è costruita in stile barocco.

A ricostruire buona parte del centro storico di Catania è stato Giovanni Battista, un architetto di fine ‘600 che ha contribuito alla sua ricostruzione dopo il terribile terremoto.

Cosa vedere a Catania: stile barocco

duomo di catania

  • Il duomo di Catania, nonchè cattedrale di Sant’Agata, è uno dei simboli più importanti della città siciliana. All’interno delle sue mura sono custodite le spoglie di Sant’Agata, la santa martire vissuta nel III secolo, patrona di Catania.
  • Il Palazzo degli elefanti si trova in piazza Duomo, ovvero nella stessa piazza in cui si trova il duomo. È conosciuto anche con il nome di Palazzo Senatorio, oggi è sede del Municipio.
    Al suo interno sono presenti delle carrozze, in particolare la carrozza del Senato che viene utilizzata durante il 3 Febbraio durante i festeggiamenti della Santa Patrona di Catania.
  • La fontana dell’elefante si trova sempre nel centro storico in Piazza Duomo. Realizzata da Vaccarini nel ‘700, l’elefante posizionato al centro è l’indiscusso simbolo di Catania.
    In siciliano l’elefantino viene chiamato U liottru ed inoltre è raffigurato nello scudetto del Calcio Catania che, come si può immaginare dal nome, è la prima squadra di calcio di Catania.

Catania antica: quali luoghi visitare

Anfiteatro Romano - Catania

La storia di questa città è molto ampia e cercheremo di riassumerla in poche parole. Inoltre ti elencheremo i monumenti e le cose da vedere storiche e più importanti di Catania.

Il suo nome antico è Katanè (oggi utilizzato come nome di un centro commerciale del comune di Gravina che si trova nei dintorni di Catania). Per ben 7 volte è stata distrutta dalle colate laviche dell’Etna e ricostruita.

  • Per Catania Vecchia intendiamo quella zona semi-sotterranea che si trova risalendo la via Etnea e precisamente di fronte Piazza Stesicoro.
    Si tratta dell’antico Anfiteatro Romano realizzato dai romani nel II secolo e fa parte del Parco archeologico greco-romano. Uno scavo dell’anfiteatro sorge nella pavimentazione, il quale è visitabile gratuitamente.
    Secondo alcune storie una classe di alunni in visita nei sotterranei di Catania vecchia si sono persi al suo interno, da quel momento sono state create dei cancelli di ferro che non permettono l’accesso ai visitatori nei sotterranei.
  • Le Terme Achilliane sono delle strutture romane costruite tra il quarto ed il quinto secolo. Si trovano sotto piazza Duomo e vi si accede da un porta sotterranea all’interno del cortile della Cattedrale di Sant’Agata.
  • Il Castello Ursino è un antico castello medievale costruito da Federico di Svevia II che successivamente divenne la dimora degli Aragonesi. Attorno era stato scavato un grande fossato, un tempo bagnato dal mare.
    Oggi è sede del Museo Civico in cui sono presenti numerose opere d’arte e sculture come la testa di Efebo e la statua di Ercole.
  • Il Teatro Greco Romano si trova in Via Vittorio Emanuele. Così come tante altre opere, anche questo Teatro è stato scoperto durante gli scavi del principe di Biscari.

Dove fare shopping tra le vie di Catania

Se stai pensando di visitare Catania sappi che le strade del centro storico sono piene di negozi di abbigliamento e di accessori per la casa.

  • La strada più rinomata di Catania è senz’altro Via Etnea con le affacciate dei suoi antichi palazzi in stile barocco. Salendo dal Duomo e sorpassando Piazza Università, è possibile imbattersi in tantissimi negozi. Quelli che per decenni sono rimasti intatti e sono sopravvissuti alle varie crisi di mercato sono la Coin e la Rinascente.
  • Il Corso Italia, raggiungibile anche dalla linea metropolitana, è la via più “lussuosa” di Catania dove è possibile acquistare capi di abbigliamento di grandi marche.
    Percorrendo tutto il corso Italia si arriva a Piazza Europa e da lì si è proprio a due passi dal mare di Ognina.
  • La pescheria in qualche modo potrebbe rientrare tra i luoghi dove fare shopping a Catania. È un luogo storico e non è altro che il mercato del pesce dove acquistare il pesce fresco di giornata (o meglio dire di nottata!).

Dove rilassarsi e divertirsi a Catania

  • Il mare è sicuramente uno dei luoghi più frequentati dai turisti prevalentemente durante la stagione estiva. A Catania puoi sia andare nelle spiagge di sabbia della playa dove sono presenti numerosi lidi, sia farsi il bagno negli scogli andando a San Giovanni Li Cuti (si trova percorrendo una parte di Ognina).
    Se visiti la città catanese in Estate devi assolutamente prendere un ombrellone e passare una rilassante giornata a mare.
  • La Villa Bellini è il principale parco pubblico di Catania. Si trova risalendo la via Etnea ed ha diversi ingressi. L’entrata principale è quella di Via Etnea, poi si può accedere anche da Piazza Roma. Un’altra entrata si trova tra via Cimarosa Domenico e via Salvatore Tomaselli.
  • Etna è il nome della montagna e del vulcano in attivo più grande d’Europa. Di inverno si tinge di bianco ed è un’ottima stazione sciistica per i turisti che amano sciare.
  • L’Ostello è uno dei locali più “vecchi” e frequentati a Catania. Sebbene sia aperto in tutti i giorni, i giovani trovano tappa fissa il Lunedì. Nei sotterranei del locale è presente una grotta dove scorre il fiume Amenano. Qui si è soliti bere la birra.

Quali musei di Catania visitare

  • Il Palazzo Biscari è un palazzo privato ed è una testimonianze dell’architettura barocca. Meravigliosi saloni pieni di affreschi da visitare o da affittare come sale da ricevimento.
  • La Casa di Vincenzo Bellini è costituita da 5 stanze in cui sono stati conservati i suoi libri, le sue fotografie ed una lettera di Rossini. All’intero della casa museo di Vincenzo Bellini è presente il calco del suo volto.
  • La Casa di Giovanni Verga è un palazzo dell’800 in cui nacque lo scrittore catanese. Giovanni Verga è conosciuto in tutto il mondo, ma soprattutto in Italia, per aver scritto dei favolosi libri come “Storia di una capinera”, “I Malavoglia” e “Rosso Malpelo”.

Catania: cosa vedere tra chiese e luoghi turistici importanti

  • Monastero dei Benedettini
  • Via Crociferi (storia di una capinera)
  • Porta Garibaldi (il fortino)
  • Piazza Teatro Massimo
  • Teatro Bellini
  • Chiesa Collegiata
  • Badia Sant’Agata la Vetere

Tags