Cappella Bonajuto di Catania

La Cappella Bonajuto è un edificio religioso risalente all’epoca bizantina, costruito tra il VI e il IX sec d.C. La Cappella Bonajuto si trova all’interno del Palazzo Bonajuto nel quartiere Civita. La Cappella è una dei pochi palazzi rimasti in piedi nella città di Catania risalenti all’epoca bizantina.

La Cappella Bonajuto

La Cappella Bonajuto, scampata al terremoto del 1693, conserva diversi affreschi e decori risalenti al periodo medievale e del Quattocento.
Causa i continui terremoti e le continue colate laviche dell’Etna che hanno interessato l’intera città di Catania nel corso dei secoli, l’altezza dell’edificio è calata di circa 2 metri. Nel 1930, la Cappella Bonajuto è stata ristrutturata, e da allora è possibile affittarla per conferenze, esposizioni, spettacoli teatrali e musicali e come pub. Alla restaurazione della Cappella, compiuta nel 1930, hanno partecipato gli architetti Sebastiano Agati e Paolo Orsi.

La Cappella e la famiglia Bonajuto

La Cappella e l’intero Palazzo Bonajuto apparteneva alla famiglia Bonajuto fin dal Quattrocento. Durante la presenza della famiglia Bonajuto, la cappella era dedicata a S.S. Salvatore, nome che rimase fino al XVIII secolo. La Cappella Bonajuto durante la prima restaurazione avvenuta nel XVIII secolo divenne meta di viaggio del famoso pittore francese Jean Houel.

Orari e Prezzi

Il costo del biglietto d’ingresso della Cappella Bonajuto a Catania è di 3,00 euro. La Cappella Bonajuto, si trova in Via Bonajuto,7 ed è visitadal Martedì al Sabato dalle ore 10.30 alle 13.00